In questo periodo di campagna elettorale dove tutti i candidati fanno proposte di spesa pubblica senza proporre le necessarie coperture, penso sia utile ricordare a quanto ammonta il nostro debito pubblico, così per non dimenticare!

Privatizziamo Gtt

#Gtt, siamo fermamente convinti che debba essere consentita la massima libertà all’iniziativa privata e che l’intervento pubblico debba invece limitare la sua azione all’adozione delle norme con cui salvaguardare i diritti dei cittadini/trasportati, pianificando gli obbiettivi e verificando i livelli qualitativi posti.

In quest’ottica abbiamo avviato la raccolta  per un referendum consultivo comunale con il seguente quesito: “Volete voi che la città di  venda la sua partecipazione nella GTT, al fine di potersi dedicare meglio ai suoi compiti di regolamentazione e pianificazione del trasporto pubblico locale, nonché di controllo degli standard qualitativi del servizio, e di affidare a gestori professionali l’organizzazione più efficiente del servizio, col migliore rapporto fra qualità e costi per la collettività?”

La proposta affida la gestione a soggetti professionalmente più capaci, motivati da ragioni di vera efficienza del servizio, ottenendo un  di denaro pubblico senza diminuire i livelli del servizio, ma anzi liberando  per aumentarlo. Il  continuerebbe a decidere quali linee e quali standard di servizio il gestore dovrà seguire.

Con una firma potremo conoscere l’opinione di tutti i cittadini torinesi sul punto.

Sabato 13 Gennaio dalle ore 15.00 saremo in Piazza Castello ang. Via Roma, per raccogliere le sottoscrizioni di tutti i cittadini residenti a #Torino.

Ti aspettiamo!!